Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘TRADIMENTO’ Category

Il Vangelo del Mercoledì Santo presenta il tradimento di Giuda per 30 denari. Uno dei Dodici, uno degli amici di Gesù, uno di quelli che gli erano più vicini – sottolinea il Papa – parla con i capi dei sacerdoti trattando il prezzo del tradimento. “Gesù è come una mercanzia: è venduto”. Capita “tante volte anche nel mercato della Storia … nel mercato della nostra vita – ha proseguito – quando noi scegliamo i 30 denari e lasciamo Gesù da parte, guardiamo il Signore che è venduto. E a volte noi – afferma il Papa – con i nostri fratelli, con i nostri amici, tra noi, facciamo quasi lo stesso”. Accade “quando chiacchieriamo l’uno dell’altro”. Questo è vendere, e “la persona di cui chiacchieriamo è una mercanzia, diventa una mercanzia. E con quanta facilità – esclama – noi facciamo questo! E’ la stessa cosa che ha fatto Giuda”. Il Papa quindi aggiunge: “Non so perché, ma c’è una gioia oscura nella chiacchiera”. A volte cominciamo da parole buone, ma poi all’improvviso arriva la chiacchiera e comincia quello che il Papa definisce “spellare l’altro”. Ma “ogni volta che chiacchieriamo, ogni volta che ‘spelliamo’ l’altro – ricorda il Pontefice – facciamo la stessa cosa che ha fatto Giuda”. Questo, dunque, l’invito: “mai parlare male di altre persone”. Giuda, quando ha tradito Gesù “aveva il cuore chiuso, non aveva comprensione, non aveva amore, non aveva amicizia”. Così, anche noi quando spettegoliamo non abbiamo amore, non abbiamo amicizia, tutto diventa mercato: “vendiamo i nostri amici, i nostri parenti”. Allora – esorta il Papa – “chiediamo perdono perché lo facciamo all’amico, ma lo facciamo a Gesù, perché Gesù è in questo amico, in questa amica. E chiediamo la grazia di non ‘spellare’ nessuno, di non chiacchierare di nessuno”. E se ci accorgiamo che qualcuno ha dei difetti – conclude il Papa – non facciamoci giustizia con la nostra lingua, ma preghiamo il Signore per lui, dicendo “Signore, aiutalo!”.

Immagine

Annunci

Read Full Post »

Una volta lui aveva detto qualcosa che lei non riusciva ad immaginare: gli amputati sentono dolori, crampi, solletico alla gamba che non hanno più. Così si sentiva lei senza di lui, sentendolo là dove non c’era più.

L’amore ai tempi del colera – Gabriel Garcia Marquez

Immagine

Read Full Post »

L’amore non muore mai di morte naturale. Muore per la nostra cecità, i nostri errori, i nostri tradimenti. Muore per le sue malattie e le sue ferite. Muore di stanchezza, deperisce, si offusca.
(Anais Nin)

Immagine

Read Full Post »

Il trauma di un fallimento, di una delusione, di un tradimento, ferisce al pari di una percossa fisica. Senza fiato e accecato, perdi qualsiasi contatto con la vita che hai vissuto fino a quel momento, quella vita che ti era parsa intoccabile. Tieniti forte. Per quanto impossibile possa sembrare, la felicità e la sicurezza torneranno, certo.. torneranno! Migliaia di voci te lo dicono.. e parlano  per esperienza!

Pam Brown

Immagine

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: